Pages Menu
TwitterRss
Categories Menu

Posted by in In Focus | 0 comments

The Lighthouse: l’approfondimento, senza perdere la rotta

The Lighthouse: l’approfondimento, senza perdere la rotta

Tutto ha inizio con un gesto quotidiano.
Semplice. Banale.
Persino automatico nella paradossale noncuranza con cui ormai lo compiamo.
Ci svegliamo la mattina e, ancora intorpiditi nei sensi dal sonno, apriamo svogliatamente il nostro computer e iniziamo a navigare. Uno dei primi gesti è sicuramente quello di sfogliare uno dei quotidiani online esistenti. E lì, inconsapevolmente, iniziamo ad avventurarci in un oceano sconfinato.
Vi siete mai fermati a considerare la quantità enorme di informazioni alle quali siamo soggetti ogni singolo giorno?
Pensateci bene.
Proprio in virtù di questo, per chi è avvezzo a navigare lungo le pagine tumultuose dell’informarsi quotidiano, il trovare la giusta rotta diventa un qualcosa di assai difficile realizzazione. Troppe sono le fonti disponibili, troppe le voci di corridoio che, inseguendosi e a volte tentando di sovrastarsi, vogliono urlare la loro prospettiva.
Ben lontani dalla presunzione di tracciare “la giusta rotta”, così nasce l’idea per The Lighthouse. Un semplice contenitore, uno spazio in cui determinate notizie sono volutamente approfondite nella maniera più rigorosa possibile. Senza perdere la giusta rotta per l’appunto, quella dei dati nudi e crudi privi di qualsiasi orpello mediatico e ipocrita, che a volte si attacca come miele sulle colonne di alcuni giornali.
Credetemi, non c’è alcuna presunzione in questo. Solo la naturale tendenza ad approfondire notizie che spesso vengono lanciate al lettore puntando sull’impatto mediatico, che spesso porta con sé i tratti dirompenti di una ondata di mareggiata a discapito però dei suoi reali contenuti.
Riuscirci non è facile, ma spero che qualcuno sia in grado di apprezzarne il tentativo.
Detto questo,

Buona Navigazione

Post a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>